Esperienze di vita :  Forum Fibrosicistica.it
Questo spazio è pubblico e vi dà la possibilità di intervenire con contributi sulle vostre esperienze di vita.
Il seguente forum non è moderato, ma viene costantemente supervisionato dalla lega italiana fibrosi cistica e dai medici del gruppo italiano di studio sulla fibrosi cistica
Vai alla discussione: PrecedenteSuccessiva
Opzioni: Lista argomentiElenco messaggiScriviCercaStampa
Vai alla pagina: 1234Successiva
Pagina attuale: 1 di 4
Antibiotici - Pseudomonas Aeruginosa
Inviato da: giovanni
Data: 03 gennaio, 2009 - 02:13

Da Internet: Progetto di ricerca AEROPATH finanziato dalla UE per combattere lo pseudomonas aeruginosa

.......Trattare malati di fibrosi cistica con antibiotici è particolarmente inutile, di solito il risultato è infatti un'infezione da Pseudomonas di un ceppo tanto resistente da essere completamente incurabile.

....Alla luce di quanto sopra chiedo ad un residente in Campania medico con o senza FC - ad un adulto con FC - ad un genitore con figlio/a con FC di contattarmi per provare un prodotto naturale,(da affiancare alle cure allopatiche) NON invasivo - senza controindicazioni ed al costo zero, a debellare il batterio Pseudomonas Aeruginosa.





Re: Antibiotici - Pseudomonas Aeruginosa
Inviato da: Attilio
Data: 04 gennaio, 2009 - 12:29

Attenzione...
Vorrei ricordare a chiunque legga queste pagine, che la Fibrosi Cistica ha smesso di essere una malattia esclusivamente pediatrica solo da pochi anni e solo grazie all'affinamento delle cure con antibiotici, senza queste banalmente l'aspettativa di vita si ferma all'adolescenza.
Pur comprendendo il desiderio di trovare la cura miracolosa, questa purtroppo non esiste e ad oggi la scienza medica continua ad offrire risultati sempre migliori grazie agli antibiotici.
Sospendere gli antibiotici prescritti dai medici mette gravemente a rischio la propria vita o quella del proprio figlio, non fatelo.
Al di la' di questo, qualsiasi sperimentazione di natura medica deve essere eseguita sempre e comunque all'interno di una struttura sanitaria e da personale medico, chiunque lo faccia senza essere medico compie un reato molto grave.
Ciao
Attilio

Re: Antibiotici - Pseudomonas Aeruginosa
Inviato da: giovanni
Data: 04 gennaio, 2009 - 08:04

Stesso giorno del messaggio dell'"anonimo" Andrea, senza storia nell'ultimo anno di questo Forum, l'articolo che segue rilevato da Internet

Nuova sostanza antibatterica trovata nell'aglio
pubblicato: sabato 03 gennaio 2009 da lorenza barletta in: Rimedi e Prodotti Naturali Piante e Erbe Officinali

Nel mondo della fitoterapia l’aglio è utilizzato soprattutto per la sua azione contro il colesterolo. Invece uno studio di questi giorni ci informa sulla sua capacità di sconfiggere uno dei batteri più tenaci, lo Stafilococcus aureus Metecillina-resistente, insieme ad altri ceppi resistenti a vari antibiotici.

Responsabile di tutto ciò sarebbe una sostanza in particolare contenuta nell’aglio, l’ allicina, colpevole anche dell’aroma non proprio gradevole di questo ortaggio. Pomate a base di allicina sono già state provate con successo sulle ferite di alcuni pazienti infettati dal batterio, in Gran Bretagna: nel giro di due mesi dall’inizio della cura, il batterio è scomparso dalle ferite.

Questo tipo di batteri tende ad attaccare le vie respiratorie e la cute dell’uomo, ma solo in situazioni in cui il paziente risulta essere debilitato e le sue difese immunitarie cedono, come ad esempio dopo un intervento chirurgico.







Re: Antibiotici - Pseudomonas Aeruginosa
Inviato da: giovanni
Data: 04 gennaio, 2009 - 09:31


ERRATA CORRIGE da .......*dell' "anonimo" Andrea, senza storia nell'ultimo anno .........
a .......* dell' "anonimo" Attilio, senza storia nell'ultimo anno ..........

Re: Antibiotici - Pseudomonas Aeruginosa
Inviato da: laki
Data: 04 gennaio, 2009 - 02:25

Io credo che Giovanni sapendo delle proprietà dell'aglio, desidera che qualcuno ne constati i benefici, ad esempio per mangiare spaghetti-aglio-oglio e peperoncino non occorre andare dal medico e nemmeno interrompere le cure, così come per qualunque altro impiego che se ne faccia.
Non si tratta di dire, usa l'aglio ed elimina l'antibiotico.

A parte il fatto che se non sai cosa può fare l'aglio e senti queste cose, ti viene spontaneo il sorrisino alle labbra perché la prima cosa che viene in mente è il suo "olezzo".

Perciò, se ci sono dei vantaggi constatabili dal vostro centro di cura, può essere che qualche medico si convince a capire come sfruttare al meglio questo prodotto della natura.
Credo che questo modo di vedere sia più equo e non trovo giusto rifiutare a priori un qualcosa che effettivamente non ha mai dato controindicazioni.

Re: Antibiotici - Pseudomonas Aeruginosa
Inviato da: benny
Data: 04 gennaio, 2009 - 03:35

Salve...giovanni stà cercando di dire quanto affermato da laki...non dobbiamo lasciare le cure ma affiancare questo rimedio naturale...io stò costruendo un aggeggio su consiglo di giovanni per annusare la "puzza pirficatrice"durante la notte....vedremo....tentar nn nuoce e male nn fà ...baci e abbracci benny

Re: Antibiotici - Pseudomonas Aeruginosa
Inviato da: kiki
Data: 04 gennaio, 2009 - 08:50

ma lasciamo agli scenziati cio' ke e' loro competenza, ho letto del progetto aeropath, e mi sta benissimo, magari riuscissero a trovare un anti-superbatterio! Purtroppo questi nascono e si fortificano e modificano proprio per difendersi dal massiccio uso di antibiotici....ma per noi gli antibiotici sono la salvezza! Ora se l'aglio, oltre ke per fa' ajo ojo e peperoncino (bona!) fa pure l'antipseudom non lo so! Ma lo lascerei affermare a ki di dovere e dopo test appropriati.

Re: Antibiotici - Pseudomonas Aeruginosa
Inviato da: Attilio
Data: 04 gennaio, 2009 - 08:52

Caro Giovanni, storia o non storia, tu chi sei? Un medico? Sai che alcuni alimenti scatenano reazioni allergiche con tanto di broncospasmo in soggetti particolarmente sensibili dal punto di vista polmonare? Il motivo per cui le sperimentazioni vanno fatte in strutture sanitarie è per verificare non solo la bontà del rimedio o del farmaco o dell'alimento, ma per monitorare gli effetti collaterali, per tenere sotto controllo i primi accenni di qualcosa che non va prima che diventi un problema ingestibile o con conseguenze importanti, va fatto in strutture sanitarie perché ci vogliono protocolli da seguire per far si che se effettivamente valido, possa essere adottatto da altri con parametri scientifici e verificabili.

In tanti anni ho visto molte ricerche e sperimentazioni sui malati di fibrosi cistica, anche sperimentazioni da parte di privati, questi per fare sperimentazione si rivolgono ai centri regionali e concordano con i medici la sperimentazione; è nei centri regionali che i medici fanno la prima selezione ed eliminano gli evidenti ciarlatani da chi propone qualcosa di vagamente ragionevole. Se non passi da un centro regionale ma cerchi gente su un forum mi chiedo quale sia il motivo...
Vedi Giovanni, qui non è importante chi sia io, qui sei tu che proponi una soluzione, quindi, come tutti i medici che mi propongono una soluzione, tu qualificati e dimmi chi sei, perché vuoi fare questa sperimentazione, che interesse hai nella cosa, sei un malato? Un medico? Oppure un venditore di aglio?

Mio malgrado di sperimentazioni ne ho viste molte, moltissime, alcune anche andate a buon fine con tanto di farmaci ora in commercio, state tranquilli che se l'aglio miracoloso dovesse dimostrarsi effettivamente utile lo troverete nei protocolli di cura dopo le sperimentazioni ospedaliere, è il caso, ad esempio, della soluzione ipertonica, soluzione a costo zero e che, dopo adeguata sperimentazione ospedaliera, ora viene inserita nei protocolli di cura al posto di costosi farmaci. I medici e gli ospedali non sono nemici dei farmaci a costo zero o a basso costo, anzi, tuttavia una soluzione prima di essere tale deve sottostare alla sperimentazione, altrimenti è superstizione, è come mettere un amuleto sotto lo zerbino di casa per tenere fuori la malattia...

Ciao
Attilio

Re: Antibiotici - Pseudomonas Aeruginosa
Inviato da: laki
Data: 05 gennaio, 2009 - 01:07

Vi riporto un link con lo stato dell'arte (dal 2006 non si sa nulla) nell'uso dell'aglio per la FC:
[www.fibrosicisticaricerca.it]

In quest'altro link è il nostro Giovanni che interviene in domande e risposte, la risposta chiude invitando a fare le prove sotto stretto controllo medico anche se parliamo di un vegetale innocuo e a costo zero, ma non capisco perché non ci sono progetti in merito, è così rara la Pseudomonas Aeruginosa?
[www.fibrosicisticaricerca.it]

Daltronde se non si sperimenta il prodotto e si aspetta che qualcuno sintetizzi il principio attivo in un farmaco che permette all'antibiotico d'essere attivo (come dice nel primo link), nel frattempo che si fa?

Re: Antibiotici - Pseudomonas Aeruginosa
Inviato da: Roberto
Data: 05 gennaio, 2009 - 01:08

salve ragazzi, sta storia dell'aglio sinceramente comincia un pò a stancarmi...io so solo che per sconfiggere lo pseudomonas nn ci sono altri rimedi oltre agli antibiotici, ma vi pare che se fosse così semplice farebbero fare (parlo nel mio caso) ai ns.figli cure di antibiotici per nulla? ma dai, nn scherziamo per favore
un abbraccio
Roberto

Vai alla pagina: 1234Successiva
Pagina attuale: 1 di 4


Il tuo nome: 
La tua E-mail: 
Titolo discussione: 
Inserire il codice che vedete qui sotto nell'apposito campo.

CAPTCHA
Copyright© 2007-2012 Lega Italiana Fibrosi Cistica ONLUS